top of page

Spazi Ibridi: quali confini?

2° meeting di ricerca

Il 20 e 21 ottobre esperti, operatori e abitanti degli Spazi Ibridi avranno l’opportunità di dialogare tra loro con workshop, laboratori e gruppi di lavoro misti tra rete e spazi, connettendo pensiero ed esperienzialità.


In questa edizione Spazi Ibridi: quali confini? - 2° meeting di ricerca restituirà alcuni dei risultati del lavoro di ricerca prodotto con i dati raccolti lo scorso anno e, senza porsi particolari domande, li ricollocherà in un ambito tematico al tempo stesso d'attualità e tipico dei luoghi: i confini.


Lo spazio è per definizione perimetrato e separa fisicamente il dentro dal fuori, si configura con regole, obiettivi e funzioni propri che paiono doverlo proteggere da sollecitazioni esterne, ma ne è al tempo stesso in relazione continua quasi come se le pareti ne costituissero il filtro che rende visibili nuovi possibili scenari a chi da dentro guarda il mondo e chi dal mondo guarda quanto avviene negli spazi. L'idea di confine, di limite, di separazione o di orizzonte possibile è la suggestione a partire dalla quale vogliamo condividere una ulteriore dimensione di riflessione, tra rappresentazione e realtà, degli Spazi Ibridi.

Un Meeting Policentrico

​Il meeting mette in connessione 14 spazi con profili diversificati nei quali saranno essere accolti i gruppi di lavoro. Le attività in presenza si alternano a momenti assembleari, on line, con l’intervento di esperti, lo studio di casi e momenti informali con suggestioni provenienti da contesti altri, permettendo di ricollocare l’analisi in un quadro di generale trasformazione. Per alimentare lo scambio tra realtà prossime e aumentare le opportunità di incontro e di conoscenza dei partecipanti, è prevista una organizzazione “ibrida” anche nella definizione delle sedi del meeting, che in diversi casi prevede di articolare le due giornate in altrettanti spazi.


Anche quest'anno saremo tra i 14 spazi con una delegazione della nostra community. Ibrida anche la modalità di realizzazione tra spazi, tra Adige e Po, che vedrà realizzarsi la prima giornata di lavori presso Ilturco a Ferrara. Modalità di partecipazione

Sul sito http://www.spaziibridi.it/ è possibile iscriversi utilizzando il form sul quale sarà possibile indicare la formula di partecipazione.

Presso ogni spazio o coppia di spazi si incontreranno i gruppi di lavoro interni agli stessi (resident) e chi sceglierà di confrontarsi e approfondire i temi del meeting a partire dalla prospettiva offerta dalle diverse situazioni (visitor). Si creeranno gruppi che avranno l'opportunità di interagire con continuità di ambienti e relazioni, in connessione tra loro grazie alle plenarie on line.

Il contributo è di € 90 con iscrizione entro il 5 ottobre o di € 120 con iscrizione entro il termine ultimo del 16 ottobre.

Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page