L’associazione Cosechesuccedono nasce a Lendinara nel Novembre 2011 per dare vita all’omonimo circolo presso lo spazio di Via Caduti del Lavoro n. 33. Formata da operatori sociali e giovani del territorio, l’associazione ha da sempre operato nel campo dell’animazione giovanile, dei laboratori per l’infanzia e dell’aggregazione per famiglie.

La vita dell’associazione si intreccia con l’evoluzione dello spazio di proprietà comunale presso cui ha sede il circolo, prima inserita nel contesto di aggregazione GioLend e ora nello spazio di innovazione sociale WakeHub! nel quale ha attivato un coworking.

La struttura leggera dell’associazione ha fino ad ora consentito di perseguire uno o due progetti all’anno, sui quali si concentrano tutte le energie economiche e di lavoro volontario dei soci.

I nostri progetti dal 2011 ad oggi:

Progetto In Tutti i Sensi

Nel luglio 2018 Cosechesuccedono si aggiudica il finanziamento triennale per la realizzazione del progetto “In Tutti i Sensi” con il bando CulturalMente2017 della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Grazie a questo prezioso contributo i giovani coworker di WakeHub hanno avviato lo studio di fattibilità e le azioni preliminari utili ad una start up d’impresa che coniughi l’impiego delle più moderne e sofisticate tecnologie dell’artigianato digitale per favorire l’accessibilità turistica.

Progetto WakeHub!

Grazie all’importante acquisizione di un cofinanziamento da parte della Regione del Veneto nel 2016 il Comune di Lendinara avvia il progetto WakeHub, grazie al quale l’ormai ex spazio di aggregazione giovanile in cui si inseriva il circolo Cosechesuccedono si trasforma in spazio di innovazione sociale con una nuova organizzazione degli spazi e una importante dotazione tecnologica che lo qualifica come makerslab. Nell’ambito del progetto viene assegnato a Cosechesuccedono il compito di organizzare la coworkers community composta da 8 membri attivi. Dal gennaio 2017 lo spazio di coworking è pienamente operativo e su di esso si centra l’identità dell’associazione, orientata ad organizzare attività di formazione interna e divulgazione digitale rivolta alla comunità con lo scopo di promuovere e qualificare il profilo dei coworkers attivi. Nel corso del 2017 si sono realizzate mostre con opere grafiche prodotte digitalmente, laboratori di Arduino e stampa 3d, dimostrazioni con i droni, corsi e challenge di fotografia digitale, con una programmazione che è tuttora attiva.

Progetto Sarà Un Paese

Nella prima metà del 2016 l’associazione si sperimenta nella costruzione di percorsi partecipati con l’utilizzo di strumenti audio video e con il contributo di Cassa Padana a Coop Adriatica riesce a realizzare il progetto “Sarà un Paese” con l’Istituto Comprensivo Cosmé Tura di Ferrara. 100 studenti di scuola primaria e secondaria hanno partecipato ai laboratori tematici centrati sul film “Sarà un Paese” fino ad incontrare il regista Nicola Campiotti in una proiezione pubblica che ha coinvolto la biblioteca comunale Bassani ed il quartiere Barco di Ferrara.

Progetto Guardaavanti

Nel 2015 Cosechesuccedono collabora con il progetto di prevenzione stradale #Guardaavanti promosso da Tim-Ducati, di cui l’APS nazionale Associanimazione (a cui è affiliata) è soggetto capofila. Grazie a questa collaborazione il circolo diviene sede delle attività di simulazione di guida in collaborazione con le autoscuole di Lendinara, il Comune ed il locale Istituto Comprensivo. Nell’ambito dello stesso progetto, nel 2016 i giovani e operatori hanno la possibilità di partecipare ai flash-mob organizzati in un tour nazionale che ha toccato le città di Padova, Bologna, Bari, Napoli e Roma. La collaborazione al progetto consisteva nel presidio delle postazioni tecnologiche (per lo più simulatori) collocati nelle strade e piazze principali delle diverse città.

Progetto Fotosocial

Cosechesuccedono è partner dell’associazione Xena di Padova per la realizzazione delle azioni locali del progetto Fotosocial cofinanziato dal bando CulturalMente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Tra il marzo e l’ottobre 2014 giovani volontari SVE, provenienti da tutto il mondo, partecipano alle giornate di visita fotografica a Rovigo e Lendinara da cui nasce la mostra fotografica FotoSensibili.

Progetto Comunità e Famiglie

Grazie all’aggiudicazione del finanziamento previsto dal bando “C’entro anch’io” di Coop Adriatica, negli anni 2012 e 2013 attiva uno spazio ludoteca nella sede del circolo riuscendo ad aggregare bambini e famiglie nei medesimi spazi del centro di aggregazione giovanile, col quale promuove un evento a cadenza annuale aperto alla comunità, denominato “FàFest” (famiglie in festa)”. Un’intera giornata di intrattenimento e animazione completamente a misura di famiglia: letture animate, spettacoli, laboratori ludico-creativi in un ambiente accogliente e confortevole.

Circolo di AssociAnimAzione Cosechesuccedono

Da novembre 2011 al maggio 2014 lo spazio GioLend di via Caduti del Lavoro 33 a Lendinara è animato da rassegne musicali (UtraSuoni), incontri con autori e artisti (Pensieri Diversi), cinema per i più piccoli (Didomenica) e numerose altre opportunità di incontro per giovani e famiglie autoorganizzate dai soci e aperte al territorio.

Consiglio Direttivo in carica

Presidente > Serena Sterza   Vicepresidente > Andrea Verzola   

Tesoriere > Emanuele Giacomella  Altri Consiglieri > Alessandra Baccaglini, Stefano De Stefani

  • facebook-square
  • Twitter Square